Home

Quel che vale

La Bambina di Neve

La Bambina di Neve

Anello Contrarié
[Anello Contrarie]

Girandosi, si accorse delle orme.

Il chiaro di luna illuminava le cavità. Le impronte affondavano nella neve, partendo dalla capanna in direzione degli alberi.

Si chinò a esaminarle. La luce blu-argentea era fioca, perciò sulle prime non si fidò dei propri occhi.

Un coyote, o magari una lince. O qualcos’altro. Si chinò ancora di piú e toccò l’orma con la punta delle dita nude. Impronte umane. Minuscole. Come quelle di un bambino.

Da La bambina di neve di Eowyn Ivey

foto gioielli: Andrea Trentarossi



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quel che vale

Quanto valgono il tempo, l'attenzione, la passione, il talento? Quanto valgono lo stile, l'armonia, la freschezza, l'idea, l'oro, la luce, la pietra? Cosa vale?

Qui raccontiamo quel che vale per noi, per quel che vale. E lo facciamo per incontrare persone che ci somigliano, e che per questo ci scelgono.