Home

Quel che vale

Il Viaggio della Tartaruga Gina _ 03 Dicembre

Il Viaggio della Tartaruga Gina _ 03 Dicembre
Ciondolo Farfalla
[Ciondolo Farfalla]

Presa da tanto entusiasmo, Gina non si era accorta che sul suo guscio infreddolito, (ma lei, dentro stava al calduccio),  si era posata una farfalla. Era bella, molto bella, e colorata più di quelle che aveva visto fino ad allora.

La farfalla  aveva le ali leggere e sotto il peso della neve faticava a tenerle aperte e volare; perciò si stava riposando sulla tartaruga. Andrà lentamente, si era detta, ma intanto mi faccio un riposino.  

Non aveva fatto i conti con la curiosità della tartaruga che, non appena la vide, cominciò a farle domande.

La farfalla lì per lì non aveva voglia di rispondere a poi cominciò a divertirsi: la conversazione con la tartaruga procedeva e mentre la tartaruga camminava, e chiacchierava, lei se ne stava tranquilla, adagiata sul guscio ad ammirare il paesaggio. Le sembrava di stare su una carrozza.

Intanto era passata una giornata e la luna apparve nel cielo. Sembrava una palla luminosa  sprofondata nel blu. La tartaruga alzò gli occhi per ammirare quella meraviglia. Restò a bocca aperta: quel viaggio le piaceva proprio! Pensò che fosse meglio fermarsi a riposare.  Decise allora di scavare una buca per ripararsi. La farfalla la salutò e volò via, mentre lei piano piano, si infilò nella buca.



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Quel che vale

Quanto valgono il tempo, l'attenzione, la passione, il talento? Quanto valgono lo stile, l'armonia, la freschezza, l'idea, l'oro, la luce, la pietra? Cosa vale?

Qui raccontiamo quel che vale per noi, per quel che vale. E lo facciamo per incontrare persone che ci somigliano, e che per questo ci scelgono.